Oliva, Concettina ai Tre Santi: un miracolo culinario nel Rione Sanità | LoveNaples

Oliva, Concettina ai Tre Santi: un miracolo culinario nel Rione Sanità

La Metropolitana di Via Toledo: i cittadini vivono l’arte
16 aprile 2018
Il premio “Capo d’Orlando”: Vico Equense e la sua straordinaria rassegna
16 aprile 2018

Oliva, Concettina ai Tre Santi: un miracolo culinario nel Rione Sanità

Fonte: IlCornicione

di Alessia Giannino

Concettina ai Tre Santi è una delle migliori pizzerie di Napoli e la sua fortuna la si deve a Ciro Oliva e alla sua passione.

Ciro è un ragazzo di 27 anni, cresciuto nel Rione Sanità, proprio dove nacque il famoso Totò. Ed è incredibile come, oggi, il quartiere sia famoso non solo per questo artista comico dalla fama mondiale, ma anche per la pizza di Concettina ai Tre Santi, un vero e proprio capolavoro culinario.

Seppure sia difficile scrutare il mare ed il Vesuvio dalla pizzeria di Ciro Oliva, i clienti non mancano mai: anzi, spesso bisogna affrontare una lunga fila di persone per sedersi. Il papà, Antonio, si occupa dell’impasto e Ciro gestisce la pizzeria, avendo il maggior contatto con i suoi clienti.

In un quartiere difficile, dove spesso si sente parlare di scippi, rapine e spari, Oliva ha creato quello che può essere definito un miracolo culinario. Alle persone non importa dover attraversare Via Fontanelle, la cosa più importante è poter gustare una delle pizze migliori di Napoli: un impasto leggero ed ingredienti superiori per qualità e ricercatezza. Mozzarella, salumi, olio, pomodori e verdure sono tutti scelti attentamente. In molti casi, inoltre, i prodotti vengono selezionati tra quelli dei Presidi SlowFood e dell’Alleanza del gusto.

Da Concettina ai Tre Santi la tradizione si fonde con l’innovazione; infatti, una delle pizze più apprezzate dai clienti è quella con il ragù napoletano: una margherita con ragù, ricotta, Parmigiano Reggiano stagionato due anni e basilico. Questa è solo una delle tante pizze proposte nel menù, che è un vero tripudio di sapori e colori.

Tanti sono i riconoscimenti e i premi ottenuti da Oliva, il quale ha anche lanciato l’iniziativa della pizza sospesa (proprio come per il caffè), che permette ai clienti di pagarne una in più per chi non può permettersela.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: